Twitter sposa il modello Facebook, gli utenti protestano

La piattaforma social sposerebbe il modello Facebook e secondo indiscrezioni dell’ultimo momento già dalla settimana prossima proporrà i Tweet non più in ordine cronologico.

Secondo i rumors lanciati dal sito di notizie BuzzFeed sembrerebbe proprio che Twitter stia per cambiare il proprio algoritmo. I tweet quindi verranno ordinati in base a criteri differenti da quelli attuali avvicinandosi di molto al modello del più famoso social Facebook. In parole povere la timeline sarà creata e sviluppata in base agli interessi delle persone e quindi si darebbe prevalenza a ciò che la gente vuole vedere, leggere e cercare. La nuova timeline sarebbe già stata testata su di un piccolo gruppo di utenti e sembrerebbe che l’esperimento sia riuscito a dovere tanto da far pensare che il piano di cambiamento possa essere attuato.

Gli utenti di Twitter e la smentita del CEO

Le indiscrezioni online ed il probabile cambiamento così repentino della piattaforma, hanno dato adito a molte critiche piovute, in primis e come ovvio che sia, dagli stessi utenti di Twitter ai quali questa notizia non è piaciuta affatto. Si sono scatenati quindi con molti tweet di sdegno e di protesta sotto l’hashtag appositamente creato di #RIPtwitter.

riptwetter

Dopo la protesta degli utenti è arrivata la smentita del Ceo di Twitter, Jack Dorsey, il quale ha ribadito la priorità del tempo reale. Il Ceo di Twitter, che ha preso in mano il social come Ceo permanente ad ottobre, ha sempre dichiarato di voler ripensare i principi fondamentali della piattaforma dichiarando, nel mese di luglio, che “continuiamo a rimettere in discussione le nostre base solo per il fine di rendere il prodotto più facile ed accessibile”. Questo nuovo feed algoritmico potrebbe essere il cambiamento più grande sotto l’amministrazione di Dorsey che però smentisce tutto, anche in riferimento al limite di 140 caratteri che, anch’esso, sembra destinato a cambiare a breve.

Condividi
  , , , ,